In evidenza
0 Recensioni, 3 Mi piace, 0 Commenti
0
Camper domotico fatto in casa grazie ad Arduino

Camper domotico fatto in casa grazie ad Arduino

Pubblicato in: Accessori / - Da - Nov 08, 2018

I grandi produttori si stanno attivando per potenziare il concetto di "domotica" all'interno dei camper, ma gli appassionati di elettronica ed informatica più attenti, sono attivi già da diversi anni con soluzioni "fatte in casa", ma per niente banali come: aggiunta di fonti di illuminazione controllabili con la voce oppure il controllo del livello dei serbatoi dal proprio smartphone.

Tutto possibile grazie ad Arduino

La realizzazione di progetti complessi a basso costo è possibile grazie ad una piattaforma hardware tutta italiana: Arduino. Si tratta di una particolare scheda elettronica dotata di un microcontrollore ed una serie di altri dispositivi che, sapientemente mescolati, rendono lo sviluppo di progetti elettronici relativamente semplice.

La scheda Arduino (oppure uno dei suoi cloni più economici) non è essenziale in ogni progetto di domotica, ma utilizzarla facilita non poco le cose in quanto è completamente programmabile (e riprogrammabile).

Ma come funziona?

La scheda Arduino funge da HUB: un fulcro in grado di gestire e "dialogare" con i componenti elettronici esterni. A questo punto le cose si potrebbero iniziare a complicare, per questo motivo faremo un esempio per spiegarti come funziona il tutto a grandi linee.

Partiamo col dire che in giro per il Web puoi acquistare dei kit Arduino contenenti la scheda e qualche decina di componenti essenziali per gran parte dei progetti di elettronica. Se hai intenzione di realizzare un progetto di domotica per il tuo camper, il nostro consiglio è di partire con un kit così da poter scoprire ed utilizzare alcuni dei principali componenti base.

Ma ritorniamo al nostro esempio: ipotizziamo di voler realizzare un sistema in grado di accendere le luci del camper quando si battono le mani. Prima di tutto dobbiamo procurarci i componenti di base come: un sensore acustico, una scheda Arduino e, ovviamente, le lampadine.

A questo punto non ci resta altro che iniziare a progettare e realizzare il circuito. A grandi linee, ciò che faremo è di collegare il sensore acustico alle porte input della scheda Arduino e scrivere un semplice software in grado di leggere i valori in entrata e attivare/disattivare la lampadina ogni volta che viene rilevato un rumore simile ad un battito di mani. 

Cosa posso fare con Arduino in camper?

I componenti compatibili con Arduino sono innumerevoli come: microfoni, termometri, motorini, lettori infrarossi, rilevatori di fumo, display e qualsiasi altro elemento che ti viene in mente. Ciò significa che si possono realizzare progetti di ogni tipo legati a: illuminazione, sicurezza, domotica e quant'altro.

Insomma, il bello di Arduino è che ti permetterà di realizzare la maggior parte dei progetti che ti potrebbero venire in mente. L'unico limite è la tua creatività!

CamperZone

Profilo ufficiale dell’unico social network per camperisti
Condividi sui social:
1 Mi piace
Piace a  

Potrebbero interessarti:

Apr 03, 2018, 0 Mi piace 291 Visualizzazioni
Apr 05, 2018, 1 Mi piace 449 Visualizzazioni
May 16, 2018, 0 Mi piace 53 Visualizzazioni