CamperZone
by on 19 September 2018
101 views

Le acque tranquille di un lago riflettono le bellezze che lo circondano;

quando la mente è serena, la bellezza dell'io si riflette in essa!

Lago Maggiore – Il lago che incanta

Le sponde del lago Maggiore abbracciano la Lombardia, il Piemonte e la Svizzera e la sua grandezza ha incantato i grandi artisti italiani e stranieri e i tanti visitatori che hanno soggiornato in questo posto.

I rilievi e le colline che circondano il lago, lo riparano dai freddi venti nordici

La conca che ospita il Lago M. ha origine mista tettonico-glaciale e il fondo si trova altimetricamente al disotto del livello marino. Le sue coste, circondate dalle Prealpi piemontesi e lombarde, sono alquanto frastagliate: su di esse si trovano numerosi paesi e cittadine, località di villeggiatura e centri turistici molto frequentati. Appartengono alla sponda occidentale Arona, Lesa, Stresa, Baveno, Pallanza, Intra, Cannobio, Locarno (che si trova in territorio svizzero); sulla riva orientale i centri di maggior importanza sono Angera, Laveno e Luino.

Cosa Visitare

Il Lago Maggiore è un luogo di arte e natura e l’intero territorio del vanta numerosi musei; in questi luoghi si racconta la storia e la cultura di un territorio “vivo”, profondamente legato alle proprie tradizioni.

Splendide ville e imponenti rocche e castelli sorgono attorno al lago e nelle sue isole e testimoniano della storia e della cultura che arricchiscono di fascino questo luogo. A cominciare dal Castello Visconteo di Locarno, la Rocca di Arona e la rocca Borromea di Angera che oggi ospita un museo della bambola.

Tra le ville, di sicuro interesse i Palazzi Borromeo dell'Isola Madre e dell'Isola Bella, la settecentesca Villa Ponti di Arona e Villa Treves, a Belgirate, che vide tra i suoi ospiti Gabriele D'Annunzio e Giovanni Verga.

A Stresa ci sono villa Ducale e Villa Pallavicino con il parco zoologico, mentre la splendida Verbania ospita tantissime e splendide ville come Villa Giulia, Villa Taranto e la vicina Villa San Remigio.

Giardini botanici, parchi e riserve naturali

Gli amanti della natura troveranno nel lago maggiore il luogo ideale per trascorrere le proprie vacanze grazie all’esistenza di innumerevoli giardini botanici, tra i quali quello di Villa Taranto con più di mille piante, il parco delle Camelia a Locarno e i giardini situati nelle varie isole.

Tante anche le riserve naturali come il Parco nazionale della Val Grande e il Parco naturale della Valle del Ticino, riserva della biosfera UNESCO.

Sport

Il Lago Maggiore rappresenta un paradiso naturale per gli amanti dello sport.

Nelle zone circostanti il lago si possono praticare sport come trekking, mountain bike, golf, ed equitazione, circondati da paesaggi naturali di rara bellezza. Inoltre, le acque del lago sono l’ambiente ideale per praticare vela, canoa, yachting, sci nautico e attività subacquee.

Da non perdere, una delle più grandi statue del mondo e si trova ad Arona: è il Colosso di S.Carlo Borromeo, alto più di 35 metri.

Nelle vicinanze di Carciano si consiglia di prendere la funivia che porta sia al giardino Botanico di Alpinia, sia alla vetta Mottarone, frequentata stazione sciistica.

Il lago Maggiore è anche un luogo ricco di spiritualità, e a Leggiuno sorge l’Eremo di S.Caterina del Sasso, raggiungibile tramite una ripida scalinata, mentre lungo le pendici del monte Cargiago, si trova il Sacro Monte di Ghiffa, Patrimonio Unesco, e ad Orsellina si può visitare il Santuario della Madonna del Sasso, risalente al tardo Quattrocento.

Il Lago maggiore mette a disposizione innumerevoli attività, ora tocca solo a voi organizzare ua gita fuori porta, postando le vostre foto su CamperZone!

Info utili: www.illagomaggiore.it

 

Lago di Martignano – Spazi verdi e relax assicurato

Il lago di Martignano si venne a formare oltre 130.000 anni fa, su una conca scavata per effetto delle eruzioni del vulcano Sabatino, ed era conosciuto ai Romani che frequentavano il lago come luogo di villeggiatura da cui attingevano l'acqua utilizzando l'acquedotto Alseatium costruito nel 2 a.C. da Augusto.

Il lago si trova all'interno dell'area protetta del parco naturale regionale del complesso lacuale di Bracciano-Martignano e su di esso non si affaccia alcun centro abitato e nessuna strada è stata costruita nel circuito perimetrale e questo ha consentito al luogo di restare pressoché incontaminato

Un paradiso incontaminato immerso nel verde, è il posto giusto dove trascorrere una giornata in pieno relax. Lo spazio lungo il lago è molto ampio e ci sono molti alberi che offrono zone d'ombra dove ripararsi dalle ore più calde. Se si sceglie una giornata dove è previsto molto affollamento è meglio portarsi l'ombrellone per non rischiare di rimanere al sole. Sempre vicino il lago c'è un piccolo chiosco bar e dei bagni chimici.

Cosa fare

In estate il lago è balneabile e sulle sue sponde ci sono diversi stabilimenti balneari, dotati di lettini ed ombrelloni, pronti ad offrirvi tutto ciò che serve per staccare la spina dalle noie quotidiane.

Inoltre, ci sono attrezzature sportive come le canoe canadesi, le canoe singole, le barche a vela ed i pedalò, perfetti se si vuole fare un po’ di attività fisica all’aperto. L’assenza poi di barche a motore previene l’inquinamento acustico e preserva la tranquillità del lago.

Se invece siete amanti del verde e del trekking, il Parco naturale di Bracciano-Martignano all’interno del quale si trova il lago, offre numerose attività ed ospita agriturismi e strutture in cui poter alloggiare e mangiare specialità tipiche del posto in assoluta serenità.

È presente anche una zona di sosta riservata a tutti i viaggiatori che si muovono in camper, quindi non resta che visitare il Lago di Martignano lasciando il vostro racconto nei diari di viaggio di CamperZone!

Info utili: www.circuitoturismo.it

Post in: Travels
Be the first person to like this.
Be the first person to like this.