CamperZone
by on 26 February 2019
464 views

Vacanze di Pasqua in camper, ci state già pensando? Sapete già dove andare?

Ne abbiamo pensate dieci per darvi alcuni consigli ed organizzarvi al meglio;

ecco i primi cinque suggerimenti per le vostre vacanze di Pasqua in camper.

  1. Asti.
    Vanta il patrimonio basso-medievale più vasto del Piemonte, ma non mancano l'architettura razionalista e quella barocca e le vestigia romane. Naturalmente, trovate l'Alfieri un po’ ovunque. Imperdibile il Barbera (o la Barbera). L’ideale sarebbe andarci a settembre, in occasione del Palio, ma anche a Pasqua va bene. Andate a mangiare nel ristorante che impiega ragazzi disabili come camerieri. Non vi dico il nome, ma è vicino al teatro. E dopo anche un giro nelle Langhe per bere dell’ottimo vino e conoscerei vitigni famosi in tutto il mondo.
    Dove sostare ad Asti
     
  2. Iseo (Bs).
    Cittadina che dà il nome a un lago è incantevole. Forse offre il meglio di sé con il freddo, ma ci sono stato anche ad aprile ed era comunque super. Iseo non ha solo il lago, in quanto anche la parte interna è ricca di cose da vedere, tra viette, piazzette (suggestivo l’ex ghetto), chiese (tra queste ricordiamo la Pieve di Sant’Andrea, risalente al V secolo, e la vicina chiesa di San Silvestro con una danza macabra). Non perdetevi i vini della Franciacorta e i pesci di lago. Andate a Clusane a mangiare la tinca al forno. Fate anche una gita a Montisola, una delle isole lacustri più grandi Europa. Sapete che è al terzo posto in una classifica recente dei luoghi europei in cui andare assolutamente? Non a caso Christo lo ha scelto come protagonista della sua installazione artistica. Sapete che i reali del Belgio, Filippo II e Mathilde, hanno trascorso un weekend (mi sembra proprio a Pasqua) qui, a Iseo? Certo, le loro non saranno state vacanze di Pasqua in camper, ma sono comunque due testimonial di eccezione.
    I laghi più belli d’Italia
    Dove sostare sul lago e vicino al centro d’iseo.
     
  3. San Pellegrino Terme (Bg).
    Il fiume Serio l’attraversa maestoso, i caffè eleganti invitano a bere qualcosa. Qui hanno casinò, terme e la celebre acqua minerale. Il sapore della città è vintage e ha molto da offrire anche a chi ama il design pubblicitario. Non molto distante da San Pellegrino Terme c’è Oneta, piccolo borgo con le scale e gli archi, famoso soprattutto per ospitare la casa di Arlecchino. Si trova sulla Via Mercatorum, tracciato aperto dai Veneziani.
     
  4. Reggio Emilia.
    Ammetto che è un po’ che non ci vado, ma vorrei tornarci per vedere la stazione progettata da Calatrava. Io tornerei a Liegi solo per Guillemins, un'altra stazione firmata Calatrava. E poi è la città del Tricolore e da cui sono usciti Capossela, Ligabue e gli Offlaga Disco Pax. A proposito di Offlaga Disco Pax, ascoltateli e poi andate a scovare i luoghi che nominano nelle loro canzoni. La loro meravigliosa toponomastica. Campovolo e il Fuori Orario di Taneto di Gattatico sono ormai posti leggendari per chi ama, rispettivamente, Ligabue e Vinicio Capossela.
    Dove sostare all’aperto in un bellissimo agriturismo.
     
  5. Milano.
    In realtà, come per tutte le grandi città, occorrerebbe un post tutto per lei. Vi consigliamo di non limitarvi alle grandi star (Duomo, Castello, Navigli, Sant’Ambrogio, Gae Aulenti, City Life), ma di andare anche in altri quartieri, come NoLo. Girate. Per certi versi è un museo liberty e di architettura contemporanea a cielo aperto. Godetevi in i molteplici contrasti architettonici.
    Trova i punti d’interesse a Milano sulla social map

Rimani aggiornato sulle prossime 5 mete da scoprire in Camper a Pasqua.

Post in: Travels
Like (1)
Loading...
1
Like (1)
Loading...
1